Concorso Internazionale d'Illustrazione (illustratori)

Chi organizza il Concorso Internazionale d’Illustrazione?

Fondazione Malagutti onlus in partnership con Associazione Autori d'Immagini.

Cosa si vince?

L’illustratore riceverà un premio di natura economica e la sua illustrazione diventerà l’immagine simbolo del materiale promozionale del Concorso Internazionale di Disegno e Arti Figurative rivolto ai bambini.
(vedi regolamento del concorso d'illustrazione attivo per maggiori informazioni)

Quanto costa partecipare?

La quota è riportata nel regolamento dell’edizione in corso.

A cosa serve la quota di partecipazione?

La Fondazione Malagutti non ha scopo di lucro, ma deve sostenere le spese di gestione, l’allestimento e mostra in occasione della selezione finale, la pubblicazione nel sito www.dirittiacolori.it e la stampa di eventuali volumi. 

Perche un concorso internazionale per illustratori?

Crediamo fortemente nel diritto alla libertà d’espressione dei bambini; per questo abbiamo voluto coinvolgere e promuovere il lavoro degli illustratori attraverso iniziative come il Concorso internazionale d’illustrazione, mostre, pubblicazioni, promozione di attività e organizzazione laboratori.

Perché la Fondazione Malagutti onlus promuove gli illustratori?

Perché possano essere conosciuti e ri-conosciuti, per “dipingere” un mondo migliore per i bambini!

L’opera che ho inviato per partecipare mi sarà restituita?

Puoi scegliere se donarla alla Fondazione Malagutti onlus e partecipare alle iniziative che promuove oppure riaverla con una spedizione assicurata in porto assegnato.

Cosa fa la Fondazione con le opere che vengono donate?

La Fondazione seleziona le opere donate per organizzare mostre e pubblicazioni.
L’illustratore sarà sempre citato ed informato di tali iniziative, che possono svolgersi anche in partnership. Tutte le opere donate faranno parte del futuro museo dell’illustrazione a Mantova.

Se dono la mia opera alla Fondazione cosa mi spetta?

La Fondazione cercherà di promuoverla al meglio attraverso iniziative culturali cercando di dare così la massima visibilità all’illustratore.

Condividi contenuti