Centro Teatrale Corniani

Centro Teatrale Corniani
Centro Teatrale Corniani

Centro Teatrale Corniani

Compagnia riconosciuta TEATRO DI FIGURA DI RILEVANZA NAZIONALE dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, che distribuisce a livello nazionale ogni anno circa 300 spettacoli, tiene laboratori didattici di formazione, organizza e coordina quattordici rassegne e una stagione teatrale.

Storia, novità, spettacoli e calendario aggiornato:
www.cornianiteatro.it

LINO IL TOPOLINO CORAGGIOSO / RIFIUTI A VOLONTA’

TESTO ORIGINALE:  MAURIZIO CORNIANI
REALIZZAZIONE PUPAZZI: MARIA VICTORIA GERVASO
MUSICHE: STEFANO DE PIERI
ALLESTIMENTI SCENOGRAFICI:  MARIA VICTORIA GERVASO
TECNICA:  BURATTINI A GUANTO E A BASTONE, NARRAZIONE
GENERE TEATRO DI ATTORE E FIGURA
DURATA : 60 MINUTI


Un modo diverso e non banale di parlare di ambiente, del rispetto della natura, della bellezza della natura e delle meraviglie che ci circondano. Un linguaggio pensato per i bambini più piccoli in una storia che ricorda la fiaba per riflettere sull'ipotesi che, un domani, questa terra potrebbe essere soffocata dalle nostre abitudini.
Un topolino curioso e coraggioso affronterà la montagna mostruosa per cercare di liberare il bosco e la valle dalla discarica che inquina e distrugge l'ambiente. Il fiume si sta prosciugando, i pesci si stanno modificando, l'aria è irrespirabile, la terra non ne può' più' di assorbire liquidi inquinanti, nella discarica i vari materiali ammucchiati si ribellano perché vogliono essere separati e recuperati. Grazie al coraggio e all'astuzia il piccolo topolino, aiutato da un magico folletto, sconfiggerà la discarica riportando pace e serenità nella foresta. L'uomo rapito dalla frenesia del consumismo e dal guadagno produce e non utilizza un'infinità di rifiuti, inquinando e soffocando l'ambiente. Un chiaro messaggio di allarme per aiutarci a riflettere sui danni arrecati alla natura dall'inquinamento che soffoca, trasforma e distrugge tutto ciò che ci circonda. Tra poco saremo circondati da discariche, biscariche, triscariche,.. anzi lo siamo già!